Seleziona una pagina

Lo si trova in tutte le pasticcerie Salentine, spesso nei bar a fare da contorno al caffè in ghiaccio con latte di mandorla, diventato ormai famoso in tutto il mondo.

Il pasticciotto Salentino è sempre più ricercato dai tanti turisti che ogni anno visitano questo bellissimo lembo di terra. Letteralmente estasiati dal sapore dolce della pasta frolla e dal cuore caldo della crema, molti di loro fanno vere e proprie scorte da portare in viaggio per allietarne il ritorno a casa, gustandolo con i famigliari.

Ma come si prepara il pasticciotto Salentino?

Preparare il pasticciotto richiede circa un’ora di tempo più la cottura e per farlo vi occorrerà una base di pasta frolla e della crema pasticcera che potete preparare seguendo le nostre indicazioni. Poi, sfogliando il tutorial, troverete i passi per comporlo e per cuocerlo.

Per la pasta frolla vi servono: 300 g di farina 00, 120 g di zucchero, una bustina di lievito, 175 g di strutto, un pizzico di sale, 2 tuorli d’uovo. Per prima cosa disponete la farina con il lievito a fontana, lo zucchero e aggiungete lo strutto. Iniziate a impastare con le dita soltanto. Unite i tuorli d’uovo, il pizzico di sale e continuate a impastare sino a ottenere un composto omogeneo e compatto. Ora avvolgetelo in un foglio di pellicola e mettetelo a riposare in frigo per 30 minuti.

E’ il momento di preparare la crema pasticcera. In un pentolino mettete 4 tuorli d’uovo e lo zucchero che li ricopra. A questo punto montate con una frusta lo zucchero e le uova, sino a che saranno gonfie. Aggiungete le bacche di una stecca di vaniglia e due cucchiai di farina, continuando a mescolare con la frusta, per evitare che si formino grumi. Prendete ora 1/2 l di latte e versatelo lentamente sopra ai tuorli, evitando che si formino grumi. Mettete la pentola sul fuoco, sino a che non inizierà a bollire. E’ importante che continuiate a mescolare con la frusta sino alla fine. Una volta che la crema sarà addensata toglietela dal fuoco e lasciatela intiepidire.

Provateci a casa, per avere sempre con voi un po’ di…Salento!